Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Prende a pugni il vicino per un pacchetto di sigarette

Condividi su:

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 33enne residente in centro storico, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

Nelle scorse settimane il giovane aveva incrociato per strada un suo vicino di casa e, con insistenza, gli aveva chiesto di lasciargli un pacchetto di sigarette.

Al diniego del vicino il giovane lo aveva aggredito, prendendolo a pugni e facendolo rovinare a terra, per poi allontanarsi con tutta tranquillità.

Il malcapitato era dovuto ricorrere alle cure mediche, con il trasporto in ambulanza al Pronto soccorso del San Luca dove i medici gli avevano suturato le ferite e stilato un referto con una settimana di prognosi.

La  sezione reati contro la persona della Squadra Mobile ha così avviato le indagini, ottenendo i riscontri probatori del caso e denunciando il protagonista dell'aggressione non solo per il reato di lesioni personali, ma anche per quello di minaccia.

Difatti il 33enne, per paura delle conseguenze legali, l’indomani, di buon mattino, aveva suonato al citofono della vittima che, pensando di ricevere le sue scuse, gli aveva aperto la porta; ma anziché  scusarsi lo aveva minacciato di conseguenze fisiche ulteriori qualora si fosse permesso di sporgere denuncia alla Polizia.

Condividi su:

Seguici su Facebook